Esperto Google Tag Manager

Esperto Google Tag Manager per una gestione veloce dei tag. Il tuo sito web come non l’avevi concepito prima.

 

Google Tag Manager (GTM) è uno strumento creato da Google per facilitare la gestione dei tag. Ci fornisce un unico codice “script” che funge da contenitore, in cui vengono memorizzate tutte le modifiche apportate. L’utilizzo di questo strumento è molto importante poiché riduce al minimo gli errori di implementazione e, contrariamente a ciò che si è soliti credere, richiede specifiche competenze di programmazione. Ecco che entra in gioco la mia figura, ossia quella di Esperto Google Tag Manager.

Cos’è Google Tag Manager?

Google Tag Manager è una soluzione pratica che semplifica enormemente la gestione di tag o di frammenti di codice, per poter tracciare e misurare qualsiasi traguardo che si verifica sul nostro sito web.

Google ha lanciato questo strumento alla fine del 2012 e, da allora, lo ha reso disponibile agli utenti per cercare di rendere il lavoro molto più semplice e agile. È dunque di questo che mi occupo in qualità di Esperto Google Tag Manager, ossia di verificare il corretto funzionamento di GTM, nonché di analizzare e monitorare correttamente le visite al sito web.

 

Le statistiche mostrano ancora un utilizzo ridotto di Tag Manager tra la maggior parte delle aziende e proprietari di siti web. È per questo che in questo post voglio aiutarti a capire come funziona Google Tag Manager e incoraggiarne l’utilizzo.

 

Differenza tra l’utilizzo e il non utilizzo di Google Tag Manager

Senza Google Tag Manager, aggiungere un qualsiasi codice a un sito web, come il codice di monitoraggio di Google Analytics o il codice di conversione di Google AdWords, può diventare un’”odissea”.

Con Google Tag Manager, l’intero processo viene ridotto e semplificato, così che l’Esperto Google Tag Manager potrà implementare qualsiasi codice di misurazione di cui si avrà bisogno in modo semplice e sicuro.

In breve, ciò che Google Tag Manager fa è consentirci di aggiungere o modificare i tag di codici direttamente dalla sua piattaforma, invece di dover aggiungere o modificare questi tag all’interno del sito web stesso.

Uno strumento utilissimo al consulente che avrà risparmiato molto tempo, potendo così dedicarsi ad altri aspetti molto importanti per il vostro business, come ad esempio il miglioramento della vostra posizione sui motori di ricerca.

Vantaggi di Google Tag Manager

Periodicamente cerchiamo di aggiungere piccoli frammenti di codice da qualche parte sul nostro sito Web, che si tratti del codice di monitoraggio per collegare il sito a Google Analytics, oppure di un codice personalizzato PHP, o ancora del codice CSS.

Il vantaggio di Google Tag Manager è quello di organizzare tutti questi frammenti di codici o tag all’interno di un unico contenitore.

Google Tag Manager ci offre la possibilità di generare tag dinamici, facili da manipolare, gestire e aggiornare in modo rapido e sicuro. Con ciò, non solo snelliamo i processi, ma riduciamo di gran lunga il numero di errori.

Il mio obiettivo principale, in quanto Esperto di Google Tag Manager, è quello di ridurre i tempi di esecuzione e di sviluppo di ogni sito web, per dedicare quanto più tempo possibile alla generazione dei risultati, dunque, visite, clienti e vendite.

Google Tag Manager non è uno strumento limitato. Ci dà la libertà di implementare tutti i tag di cui abbiamo bisogno e, a sua volta, di integrare sia i prodotti Google che i prodotti di terze parti: Crazy Egg, DoubleClick, Facebook Pixel.

Perché affidarsi a un Esperto Google Tag Manager?

Tuttavia, è necessario avere conoscenza della gestione di Google Tag Manager per poter iniziare ad utilizzarlo nel migliore dei modi.

GTM ha tre elementi con cui funziona e che dobbiamo conoscere:

Tag: sono gli snippet di codice che ci consentiranno di misurare e monitorare le visite, tenere conto delle conversioni, ecc.

Trigger: queste sono le regole che determinano se un tag verrà attivato o meno.
Ad esempio, potremmo creare una conversione del modulo di contatto e verrà attivata solo quando l’utente raggiunge la pagina “Modulo inviato con successo”.

Variabili: questi sono i valori che verranno utilizzati sia nei trigger che nelle etichette.

Google Tag Manager si adatterà alla tua attività come un guanto, poiché ti consente di avere il controllo di tutto ciò che accade sul tuo sito web in ogni momento e ti dà sicurezza.

Quest’ultimo aspetto è molto importante, poiché negli ultimi tempi sono in agguato attacchi informatici, virus e furti di identità, quindi GTM include una tecnologia progettata per garantire che il tuo account sia completamente protetto da qualsiasi pirata online.

Il mio ruolo è anche quello di aiutare il tuo sito web a non rallentare, migliorando la tua velocità di caricamento grazie al fatto che il codice del tag è più corto di quanto non fosse normalmente con il sistema tradizionale.

Un altro aspetto fondamentale che devi sapere è che Google Tag Manager integra Google Analytics; avere entrambi gli strumenti web che lavorano insieme è una strategia potente che ti permetterà di raggiungere presto i tuoi obiettivi – e monitorarli. La combinazione di Google Analytics con Google Tag Manager è un mix perfetto; GTM rende i rapporti di Analytics più accurati e affidabili.

L’analisi di un sito Web è estremamente importante per misurare i tuoi sforzi SEO e valutare le tue campagne di marketing digitale. Non farlo è come camminare alla cieca in una giungla piena di bestie feroci. Non saprai mai contro cosa dovrai affrontare! Né sai se stai percorrendo la strada giusta per raggiungere i tuoi obiettivi o se i predatori stanno guadagnando un vantaggio.

Le analisi fanno parte della cura e della gestione di un sito web ed è per questo che raccomando di puntare tutto su Google Tag Manager che è uno strumento fondamentale per monitorare il sito, in quanto aiuta il consulente web ad ottenere dati metrici per misurare la SEO.

In qualità di Esperto Google Tag Manager rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti. Sarò lieto di potermi occupare della gestione del tuo GTM, in modo di estrarre le criticità del tuo sito web e monitorare le sue prestazioni.